IL FILO ROSSO - classe 2G Scuola Fra Salimbene

IL FILO ROSSO

classe 2G Scuola Fra Salimbene

TENIAMOCI IN CON-TATTO


classe 2G Scuola Fra Salimbene
A cura di Giulia Canali e Matteo Bacchini Teatro del Tempo
Un gomitolo rosso è il filo sottile che unisce le nostre storie, i nostri nomi, i nostri sogni. Fa un giro complicato per arrivare a tutti, passa di mano in mano e di bocca in bocca, se cade si rialza e se vola non tornerebbe più giù! È libero di andare dove vuole, e siamo noi che lo muoviamo. Ognuno ci aggiunge qualcosa di suo e prende qualcosa da tutti gli altri. E alla fine il gomitolo non c’è più e quello che c’è siamo noi.

GUARDA TUTTI GLI altri video della categoria


ATNIF 2 - classe 5C Scuola Albertelli-Newton

Atnif2

ATNIF 2

5C Scuola Albertelli-Newton

TENIAMOCI IN CON-TATTO


Classe 5C Scuola Albertelli-Newton
A cura di Davide Rocchi, Massimo Boschi – eUROPA tEATRI

14bilioni,028miliardi,187milioni,161mila,898anni dopo…Tanto tempo era trascorso dagli incredibili fatti accaduti e narrati della leggenda degli ATNIF.La civiltà si era evoluta in pace, gli animali prosperavano liberi, tutto era in equilibrio grazie alla saggezza della stirpe delle scimmie governatrici finché un giorno…

GUARDA TUTTI GLI altri video della categoria


CARI POTENTI - classe 4B Scuola Micheli

CARI POTENTI
classe 4B Scuola Micheli

TENIAMOCI IN CON-TATTO


4B Scuola Micheli
A cura di Beatrice Baruffini – Associazione Micro Macro
Un gruppo di ministri e ministre del tutto particolare, si ritrova per rifondare i diritti dell’infanzia e farli conoscere ai potenti che ci governano. Si chiede il diritto al silenzio, al pianto in caso di vittoria o di sconfitta, il diritto per tutti alle cose belle, alle avventure, al movimento libero, ma anche a non sopportare chi crede di sapere tutto, a non capire le regole, ad avere piccoli aiuti nelle cose quotidiane. La voce dell’infanzia chiede ascolto e lo fa con gli strumenti della democrazia e della poesia.

GUARDA TUTTI GLI altri video della categoria


PICCOLI ALBERI CRESCONO - classe 4B Scuola Adorni

PICCOLI ALBERI CRESCONO

classe 4B Scuola Adorni

TENIAMOCI IN CON-TATTO


4B Scuola Adorni
a cura di Francesca Grisenti e Matteo Bacchini – Teatro del Tempo
Un albero quando cresce diventa un ragazzo che diventa curioso e scopre il mondo là fuori pieno di cose molto più divertenti della scuola, per esempio il mare blu i pulcini gialli i pittori arcobaleno mettersi su due file e seguire la musica mettersi in gruppo e seguire Lorenzo mettersi da soli e seguire il filo di un pensiero. Tutte queste cose più divertenti della scuola succedono a scuola ma è solo perché i ragazzi vanno a scuola, se andassero sulla Luna succederebbero sulla Luna. E un giorno succederanno.

GUARDA TUTTI GLI altri video della categoria


SENZA DISTINZIONE ALCUNA - classe 4B Scuola Palli

SENZA DISTINZIONE ALCUNA

classe 4B Scuola Palli

TENIAMOCI IN CON-TATTO


4B Scuola Palli
a cura di Franca Tragni ZonaFranca
Il tema dell’inclusione, affrontato con un quiz, dove a vincere siamo tutt*, senza distinzione alcuna. Confidiamo in voi, siete tutt* invitat* a partecipare a “Missione Inclusione”!

GUARDA TUTTI GLI altri video della categoria


AMLETO IN TUTTE LE LINGUE DEL MONDO - classe 2I Scuola Parmigianino

AMLETO IN TUTTE LE LINGUE DEL MONDO -

classe 2I Scuola Parmigianino

TENIAMOCI IN CON-TATTO


2I Scuola Parmigianino
A cura di Franca Tragni e Michela Ollari – Zona Franca
La nostra unicità è il dono più prezioso che abbiamo, dietro ogni volto c’è una storia. Storie che arrivano da lontano o che sono dietro l’angolo. Siamo unici e uniche ma uguali a tutt*, in dignità e diritti.

GUARDA TUTTI GLI altri video della categoria


CARTA LIBERA TUTTI - classe 3E Scuola Corazza

CARTA LIBERA TUTTI

classe 3E Scuola Corazza

TENIAMOCI IN CON-TATTO


3E Scuola Corazza
A cura di Mario Aroldi – Teatro del Cerchio
“SE RIUSCISSIMO A METTERCI NEI PANNI DEGLI ALTRI, TANTO DA SENTIRE GLI ALTRI COME FOSSIMO NOI, NON AVREMMO PIU’ BISOGNO DI REGOLE, DI LEGGI, PERCHE’ AGIREMMO PER IL SENTIRE COMUNE E QUINDI NON FAREMMO MAI QUALCOSA CONTRO QUALCUN ALTRO CHE SENTIREMMO COME FOSSE NOI.” Da queste parole nasce e comincia il percorso di gioco teatrale intrapreso con i bambini della Classe a me assegnata. Un percorso di gioco e di ascolto verso L’ALTRO, per arrivare ad avere una maggiore consapevolezza dell’IO; perché l’esercizio di mettersi nei panni degli altri, è un esercizio che ci può far diventare veramente una società migliore, delle persone “più piene” di sapere dell’altro, del giusto e dello sbagliato.Renderci maggiormente consapevoli di ciò che si può riparare, e di ciò che dobbiamo impegnarci a fondo a non rompere.Il diritto all’ascolto, all’inclusione, all’educazione, il diritto ad essere aiutati.Riuscire attraverso il gioco a tirare fuori ciò che è dentro per poterlo trasformare insieme e renderlo insegnamento comune.

GUARDA TUTTI GLI altri video della categoria


FAVOLA VERDE - 3B Scuola Adorni

FAVOLA VERDE

3B Scuola Adorni

TENIAMOCI IN CON-TATTO


Classe 3B – Scuola Adorni
Insegnante Antonella Valguarnera
A cura di Antonio Buccarello e Matteo Bacchini – Teatro del Tempo

Un albero fa i frutti che vuole, anche diversi se vuole. Un albero quando piove si bagna. Un albero resiste a tutto perché ha le sue radici. Un albero si muove (se ha voglia di muoversi, se no sta fermo). Un albero racconta le storie divertenti e gli altri alberi ridono anche se tutti la sanno già. Un albero delle volte è triste e nessuno sa perché. Un albero ha bisogno di cura, di sole e di un pallone. Un albero è proprio come noi.

GUARDA TUTTI GLI altri video della categoria


I CINQUE SENSI SONO SEI - 3A Scuola Palli

I CINQUE SENSI SONO SEI

3A Scuola Palli

TENIAMOCI IN CON-TATTO


Classe 3A Scuola Palli
Insegnante Maria Frattini
A cura di Michela Ollari – Zonafranca

La trasformazione del nostro corpo durante la crescita avviene attraverso l’acquisizione di nozioni non solo intellettuali, ma esperienziali quali riconoscere i profumi, assaporare i gusti, osservare quello che ci circonda, …. E questo avviene attraverso i 5 sensi che però sappiamo non essere gli unici.
Viaggerete insieme a noi attraverso le nostre scoperte…..buon viaggio!

GUARDA TUTTI GLI altri video della categoria


UNA PARTITA AL LIMITE - 2G Scuola Parmigianino

UNA PARTITA AL LIMITE

2G Scuola Parmigianino

TENIAMOCI IN CON-TATTO


Classe 2G
Scuola Parmigianino Insegnante Claudia Farolini
A cura di Yele Canali Ferrari e Riccardo Reina – Associazione Micro Macro

Il lavoro di quest’anno ha attraversato la tematica del corpo e della corporeità, concentrandosi attorno al concetto di limite e di consenso. La parola “limite” ha un’infinità di significati. Il limite può essere qualcosa che ci viene imposto dall’esterno: dalle altre persone, ma anche dalla natura delle cose. In questo senso il limite può essere qualcosa che ci opprime, che ostacola la nostra libertà. Ma può anche essere qualcosa che ci costringe a fare ciò che da soli non avremmo il coraggio o la forza di fare. Il limite, però, può anche venire dall’interno: certi limiti possono venire da noi senza che nemmeno ne siamo consapevoli; altri invece possono essere stabiliti da noi, per sancire quali siano i nostri confini, quelli che vorremmo fossero rispettati da tutti. Quest’anno abbiamo trovato molte cose strette dentro limiti che ci sono stati imposti dall’emergenza sanitaria. Volevamo giocare, ma ci siano trovati in un mondo in cui le cose non si potevano più toccare, e i giochi di prima avevamo smesso di esistere, e non si potevano più fare. Non si trovava più nemmeno una pallina da ping pong, figuriamoci una palla da basket! Ecco, ci siamo adattati. E la palla, ce la siamo figurata. Perché secondo noi ogni limite può essere uno stimolo al cambiamento, ma per trasformare la realtà bisogna allenare i corpi a immaginare l’impossibile.

GUARDA TUTTI GLI altri video della categoria